Plasticfree, il circolo Arci chiede al Comune di Favara di adeguarsi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Lo scorso 27 marzo, il parlamento europeo ha approvato una legge che vieta, a partire dal 2021, alcuni prodotti di plastica usa e getta, come posate, piatti, cannucce, bastoncini di plastica, con 560 voti a favore, 35 contrari e 28 astenuti. Grazie a delle apposite ordinanze, diversi comuni virtuosi siciliani come Noto, Siracusa, Avola, Pantelleria, Favignana, Lampedusa, Linosa, Capo d’Orlando, Augusta, Pachino e Capaci, hanno vietato l’uso di questa tipologia di prodotti che finiscono per inquinare i nostri mari e le nostre periferie.
Per questi motivi, chiediamo all’amministrazione comunale di allinearsi a questi comuni e di mettere al bando la plastica monouso dal nostro territorio e in qualsiasi tipo di manifestazione pubblica. Perché aspettare il 2021 quando possiamo agire subito? #PlasticFree. 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento