I raid vandalici avevano creato devastazione, campetti comunali "salvati" dalle famiglie

Il sindaco: "E' stato un grande risultato, questo è il segno che quando gli abitanti e il Comune collaborano si possono ottenere grandi risultati"

Il primo giorno di calcetto per i bambini

Porte di nuovo aperte in uno dei due campetti di contrada Fontes Episcopi ad Aragona. Alcune famiglie, d'accordo con una scuola calcio, hanno infatti deciso di raccogliere i soldi per ristrutturare dopo gli atti di vandalismo perpetrati negli anni, il campetto di proprietà del Comune, al fine di far allenare i propri figli e permettere loro di coltivare la propria passione per il calcio. "E' stato un grande risultato - ha detto il sindaco di Aragona Giuseppe Pendolino, presente al primo gioro di allenamento - questo è il segno che quando le famiglie e il Comune collaborano si possono ottenere grandi risultati".

Ai primi calci dei bambini presente anche il vicensindaco e assessore con delega allo Sport, Gianni Graceffa che spiega il futuro della struttura: "In questi giorni abbiamo deciso di chiudere a chiave il campetto appena ristrutturato per evitare che qualcuno compia ancora atti vandalici, la nostra intenzione è di non lasciarlo comunque incustodito ma affidarlo a un'associazione o comunque a qualcuno che può prendersene cura".

Il risultato è comunque un grande traguardo: dopo anni di rifacimenti e successive vandalizzazioni, oggi uno dei due campetti presenti può vantare un nuovo campo in erba sintetica, delle nuove porte e una nuova recinzione. Da oggi quindi i ragazzi, allenati da Luigi Di Benedetto, Raimondo Calleja e Maurizio Macca, hanno cominciato a giocare e ad allenarsi, divertendosi nella struttura messa a nuovo dai propri genitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento