Abusivismo edilizio? Il Riesame dissequestra un fabbricato

I sigilli vennero apposti all'immobile, ancora in fase di costruzione, dopo un esposto anonimo che segnalava presunte irregolarità

Una veduta del tribunale di Agrigento

Il fabbricato in corso di costruzione, su due elevazioni, per circa 650 metri quadrati, era stato sequestrato per un presunto abuso edilizio. Il tribunale del Riesame, presieduto da Luisa Turco, ha - accogliendo le istanze degli avvocati Angelo Farruggia e Annalisa Russello - annullato il sequestro disposto dal Gip.

Era il 23 gennaio scorso quando i carabinieri - dopo un esposto anonimo con il quale venivano denunciate presunte irregolarità - procedevano, d'iniziativa, al sequestro del fabbricato per un presunto abuso edilizio. Il giudice per le indagini preliminari, su richiesta del sostituto procuratore, convalidava poi il sequestro dell'immobile destinato ad attività commerciale contestando l'avvenuta realizzazione "in assenza delle necessarie autorizzazioni e concessioni amministrative".

Il proprietario dell'immobile, situato ad Aragona, rappresentato e difeso dagli avvocati Angelo Farruggia e Annalisa Russello, ha impugnato il sequestro davanti al tribunale del Riesame. I legali hanno addotto l’infondatezza del reato contestato visto che i lavori sono stati eseguiti solo a seguito di regolare concessione edilizia e in conformità ad essa.

Il tribunale del Riesame, accogliendo le istanze dei legali, ha, dunque, annullato l’ordinanza del Gip ed ha disposto il dissequestro.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • Cronaca

    Assenteismo, decisa assoluzione per ventuno impiegati

  • Cronaca

    "Rapina con pestaggio e riscatto", la Corte di appello annulla tre condanne

  • Cronaca

    Due case rischiano di crollare, sgomberate due famiglie

I più letti della settimana

  • Temporali e forte vento, si temono nuove esondazioni: è allerta "arancione"

  • L'incubo statale Agrigento-Palermo: ecco dove resta chiusa e tutte le deviazioni

  • "Ho perso il telefonino e mio padre mi ha dato pugni e calci", racconto choc di un bimbo di 5 anni

  • Commerciante agrigentino sommerso dai debiti, applicata la legge "salva suicidi"

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Pericolo caduta massi sulla strada, chiusa la statale "Delle Solfare"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento