Ribera, un appello a Sgarbi per la riapertura della necropoli Anguilla

Il giornalista Salvatore Castelli ha scritto una lettera all'assessore regionale ai Beni culturali

Uno degli ingressi della necropoli

Un appello per la riapertura della necropoli di contrada Anguilla-Magone, a Ribera, è stato lanciato dal giornalista Salvatore Castelli all'assessore regionale ai Beni culturali, Vittorio Sgarbi. 

"Si tratta di un sito archeologico di rilevante interesse storico-culturale - scrive Castelli - che, per anni in mano ai tombaroli, poi per fortuna recuperato in grandissima parte e reso agibile con interventi della Sovrintendenza ai Beni archeologici e ambientali della Provincia di Agrigento, era stato reso fruibile per qualche tempo, dopo i lavori di restauro e di recupero, a studiosi, studenti di ogni ordine e grado, a semplici cittadini amanti dell’arte".

"Da diversi mesi, però, - prosegue il giornalista - a quanto pare per problemi legati alla mancanza di servizi igienico-sanitari nella casetta adibita ad uffici, il sito, inspiegabilmente, non è più fruibile alla collettività e la chiusura è stata oggetto di alcune prese di posizione sulla stampa locale a diverso livello al fine di consentire un immediata riapertura".

Castelli invita l'assessore Sgarbi, affinché "possa smuovere le acque stagnanti che da tempo si registrano e che finora hanno impedito di risolvere il problema e stimolare gli organi preposti alla cura del sito affinchè trovino le soluzioni necessarie per la sua risoluzione".

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento