Ambulante abusivo bloccato dalla Guardia di finanza, scatta l'ingiunzione di pagamento

L'uomo non ha onorato la sanzione amministrativa che gli è stata elevata dagli uomini delle Fiamme Gialle. Il Comune, adesso, cerca di recuperare le somme e prevede l'esecuzione forzata

Una veduta del viale Leonardo Sciascia

E' stato "pizzicato" dalla Guardia di finanza mentre - lungo il viale Leonardo Sciascia al Villaggio Mosè - esercitava, abusivamente, la professione di commerciante ambulante. I finanzieri della compagnia di Agrigento, appurato che l'agrigentino non aveva alcun titolo per il commercio, hanno elevato una sanzione amministrativa di 309 euro. Una multa che il commerciante abusivo non ha però pagato. Adesso, a suo carico, il Comune di Agrigento ha firmato un'ingiunzione di pagamento. 

"Non ha versato la tassa di stazionamento", ingiunzione di pagamento 

Trenta i giorni di tempo concessi all'ambulante abusivo per mettersi in regola, pagando la sanzione amministrativa. Altrimenti, il Municipio procederà con il recupero delle somme con l'esecuzione forzata. 

Quanto accertato dalla Guardia di finanza lungo il viale Leonardo Sciascia non è un caso singolo. Periodicamente, lungo la strada che taglia in due il quartiere commerciale del Villaggio Mosè, è un fiorire di commercianti ambulanti che stazionano nei vari slarghi. Un fenomeno duro a morire, nonostante i controlli vengano effettuati. 

Ingiunzione di pagamento per quattro autolinee 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: una persona in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

  • Bimba di 9 anni muore per aneurisma cerebrale, atto d'amore dei genitori: donati gli organi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento