Allagamenti alle prime piogge, vertice con la Protezione Civile

L'assessore Sicilia spiega: "Nell'area invasa le caditoie erano state ripulite, ma le modifiche apportate alla rete fognante da Girgenti Acque hanno rallentato il deflusso"

(foto ARCHIVIO)

A Porto Empedocle si temono i danni derivanti da una vera e propria alluvione nel centro urbano. Dopo le scene di ieri, il timore è che precipitazioni di maggiore intensità possano portare a conseguenze molto più gravi. Per questo, stamani, l'tfficio tecnico del Comune, la Protezione civile e Girgenti Acque saranno ad un tavolo tecnico dedicato per fare il punto della situazione e valutare eventuali soluzioni alternative d'emergenza.

Porto Empedocle sott'acqua dopo le prime piogge

"Rispetto a quanto è stato detto - spiega l'assessore all'Ecologia Giuseppe Sicilia - voglio precisare che le caditoie proprio di quella zona della città che maggiormente è stata colpita dalle piogge di ieri mattina erano state ripulite le caditoie, al netto delle difficoltà riscontrate proprio ieridai vigili del fuoco che hanno individuato diversi sacchi di spazzatura. Ad oggi esiste un problema, quello dell'esistenza di una rete delle acque piovane e fognarie che è mista, che si è aggravata in seguito ad alcuni lavori realizzati dalla Girgenti Acque, che nel frenare l'ingresso del mare nella rete fognaria ha però ridotto la capacità di deflusso delle acque piovane raccolte. Era prevista proprio per ieri l'attività di pulizia delle reti, che è stata però rinviata per il maltempo".

Insomma, la situazione è tutt'altro che ottimale e la prospettiva è tale da richiedere, come detto, l'attenzione da parte della Protezione civile. E con una settimana di piogge, anche intense, in vista, c'è poco da stare tranquilli. 

Le parole di Girgenti acque

"In riferimento a quanto dichiarato dall’amministrazione Comunale di Porto Empedocle, alla stampa, circa l’allagamento riscontrato ieri lungo la Via 4 Novembre e le zone limitrofe, tiene chiarire alcuni aspetti.

Innanzitutto si precisa che nessuna problematica legata alle reti fognarie – gestite dalla Società – è stata rilevata e che il fatto riscontrato ieri a Porto Empedocle è da addebitare all’ostruzione delle caditoie delle acque meteoriche.

A causa della presenza di sacchetti della raccolta differenziata, gli stessi, a seguito della battente pioggia sono scivolati, andandosi a posizionare esattamente nel punto di ingresso delle acque nelle caditoie, ostruendole.

Si tiene a precisare che nessuna anomalia, legata alle reti fognarie, è stata rilevata e che l’ostruzione delle caditoie non rientra tra le responsabilità di Girgenti Acque.

Nonostante ciò, nella giornata di ier  il Responsabile del servizio depurazione e fognatura, della Girgenti Acque, Ing. Francesco Barrovecchio si è recato presso il Comune di Porto Empedocle per incontrare Sindaco, Assessori e l’Ufficio tecnico, così da approntare, nell’immediato, un intervento che potesse risolvere l’anomalo allagamento riscontrato, nonostante non di piena competenza del Gestore.

Si informa inoltre che oggi,  il Responsabile del servizio depurazione e fognatura, della Girgenti Acque, si è recato, insieme al Sindaco del Comune di Porto Empedocle, gli Assessori e l’Ufficio Tecnico, presso la Protezione Civile di Agrigento per pianificare un intervento organico, considerata la complessità della fattispecie; attività al di fuori della gestione della rete fognaria, propria della Girgenti Acque".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

  • Crolla cornicione di un palazzo: terrore in piazza Cavour, evacuate famiglie e sequestrata l'area

  • Alfa Romeo si schianta contro la rotonda degli Scrittori: un 30enne è in gravi condizioni

  • Viene colto da un malore mentre è alla guida: auto contro un palo, muore pensionato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento