Akragas, parla mister Feola: "Calcioscommesse? Sono sconcertato"

"Sono allibito e sconcertato". Sono queste le parole dell'allenatore dell'Akragas, Vincenzo Feola, qualche ora dopo lo scandalo del calcioscommesse. Nel "pentolone" dei fermati anche l'ex biancazzurro Sasà Astarita

Vincenzo Feola

"Sono allibito e sconcertato". Sono queste le parole dell'allenatore dell'Akragas, Vincenzo Feola, qualche ora dopo lo scandalo del calcioscommesse. Nel "pentolone" dei fermati anche l'ex biancazzurro Sasà Astarita. La partita "incriminata" è quella tra la Neapolis e l'Akragas. Il match finì due a due, con un rigore procurato dall'ex difensore. Feola la pensa così: "Sono molto amareggiato. Sentori? Lì per lì non ho capito molto, ma rivedendo le immagini il fallo era a dir poco grottesco. Sono contento che quella partita siamo riusciti a pareggiarla, ricordo che è stato un match durissimo". 

Vincenzo Feola attuale allenatore dell'Akragas, protegge la società di Agrigento: "Nessuno tocchi l'Akragas - dice a gran voce Feola. Faccio parte di una società pulita e composta da persone serie e responsabili. Abbiamo fatto grandi sacrifici quest'anno. L'Akragas in tutto questo è la parte offesa. Ripeto nessuno infanghi questa società". E su Sasà Astarita, Feola ammette: "Non rientrava nei nostri piani, non mi è mai piaciuto come calciatore e quant'altro. Ma ribadisco, tutta questa situazione mi lascia sconcertato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Mette in vendita i mobili e le rubano 1.050 euro dal bancomat: ecco la nuova truffa

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento