Sversamenti fognari sulla spiaggia delle Dune, firmato divieto di balneazione

A rilevare la presenza di reflui fognari provenienti da una rottura della condotta principale era stata l'associazione "Mareamico"

La rottura causa dello sversamento

Sversamenti fognari sulla spiaggia del lungomare Dune: firmata ordinanza di divieto temporaneo alla balneazione.
Il sindaco di Agrigento Lillo Firetto ha infatti emesso un provvedimento che vieta  di accedere in acqua per un tratto di circa 200 metri per la riscontrata presenza di inquinamento.

Mareamico: "Reflui fognari hanno raggiunto il mare, lo conferma l'Arpa"

A lanciare l’allarme nei giorni scorsi era stata l’associazione ambientalista “Mareamico” che aveva sollecitato un intervento all’Asp e all’Arpa dopo aver rilevato la presenza di liquami che correvano lungo la spiaggia per arrivare fino al mare. Erano state le analisi ad accertare che quell’acqua era effettivamente inquinata da fogna e la causa di quello sversamento era da ricercare in una rottura delle condotte molto più a monte, in una zona di aperta campagna. Un problema che, verosimilmente, è stato già risolto. II tecnici della Prevenzione del Siav dell’Asp, lo scorso 4 aprile  in seguito ai sopralluoghi e ai prelievi hanno tuttavia chiesto al Comune di emettere un’ordinanza di divieto temporaneo finché il rischio per i cittadini non sarà del tutto rientrato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • In pullman con mezzo chilo di droga nascosta nel marsupio, arrestato un giovane

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento