Investe uno scooter e scappa: feriti mamma e figlio, denunciato il "pirata" della strada

La quarantacinquenne e il ragazzino di 11 anni sono stati ricoverati in ospedale. Il ventunenne, che s'è presentato in caserma accompagnato dal proprio avvocato, è risultato essere sotto l’effetto di alcool e stupefacenti e guidava una macchina non assicurata

Investe uno scooter, con a bordo una mamma e il suo bambino di 11 anni, e anziché fermarsi e chiamare i soccorsi accelera e scappa. E’ accaduto domenica pomeriggio in viale Cannatello ad Agrigento. I poliziotti hanno, poi, denunciato alla Procura della Repubblica il giovane. Si tratta di un ventunenne agrigentino, un ragazzo che si è presentato – accompagnato dal proprio avvocato di fiducia – in caserma.

La donna, una quarantacinquenne e il figlio di 11 anni, dopo l’incidente stradale sono stati soccorsi – visto che qualche automobilista di passaggio ha lanciato l’Sos – e sono stati trasferiti al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” dove i medici ne hanno disposto, per entrambi, il ricovero. Nessuno dei due, per fortuna, è in gravi condizioni.

Dell’incidente stradale si sono subito occupati i poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento che, grazie alle ricerche nell’area dell’incidente stradale e alle indagini, sono riusciti, quasi subito, a ritrovare l’autovettura incidentata. Il giovane che era alla guida di quella utilitaria – un ventunenne – sentitosi verosimilmente braccato dalla polizia di Stato si è presentato, poco dopo, in caserma accompagnato dal suo avvocato. L’agrigentino è stato ascoltato e interrogato dai poliziotti che lo hanno, poi, denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento. Dovrà rispondere, adesso, delle ipotesi di reato di omissione di soccorso e fuga in seguito ad incidente stradale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inevitabilmente il giovane è stato anche sottoposto alle analisi del sangue e sarebbe risultato essere sotto l’effetto di alcool e sostanze stupefacenti. Appare scontato pertanto che la sua posizione giudiziaria non potrà che aggravarsi. La vettura, con la quale il ventunenne ha avuto l’incidente, è risultata essere sprovvista di assicurazione. E’ stata, naturalmente, posta subito sotto sequestro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento