Forti raffiche di vento: "strage" di alberi, tetti scoperchiati e pali finiti per strada

I vigili del fuoco sono in azione, in molti Comuni della provincia, per cercare di scongiurare i pericoli derivanti dall'ondata di maltempo. A Racalmuto, a pochi passi dalla fondazione "Sciascia", s'è rischiata la tragedia 

L'albero caduto lungo il viale Della Vittoria, a pochi passi dalla fondazione Sciascia, a Racalmuto

Alberi sradicati e abbattuti al suolo, tetti pericolanti, pali della luce che all'improvviso finiscono sulla sede stradale e intonaco che, inevitabilmente, si sgretola. Le forti raffiche di vento stanno letteralmente spazzando - creando danni e disagi - l'hinterland Agrigentino. I vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento, e quelli dei vari distaccamenti, sono tutti in azione cercando di scongiurare pericoli. 

A Cammarata, una squadra del comando provinciale di Agrigento - con tanto di autogrù al seguito - sta mettendo in sicurezza un tetto. Un palo dell'illuminazione pubblica s'è scaraventato invece in via Alessio Di Giovanni a Fontanelle e oltre ai pompieri sono al lavoro i tecnici dell'Enel. Albero caduto per strada a Castrofilippo, in contrada Quadro, e a Campobello di Licata: in contrada Garcitella. Ma i pompieri sono in azione anche nel centro urbano di Canicattì dove s'è registrato un crollo di calcinacci da intonaco. 

Un grosso pino s'è spezzato ed è finito - sbarrandolo - lungo il viale Della Vittoria, a pochi passi dalla fondazione Leonardo Sciascia, a Racalmuto. Soltanto per un caso fortuito non si è registrata una tragedia. L'arbusto s'è spezzato ed ha ceduto proprio mentre il conducente di un'autovettura stava transitando. L'automobilista è riuscito a frenare in tempo. La chioma del pino è finita sui balconi di un palazzo. Danneggiata, pesantemente, una Opel Corsa che era regolarmente posteggiata. Sul posto sono già intervenuti i carabinieri e la polizia municipale.  

Il "colpo di coda" dell'inverno sta creando disagi. Le temperature si sono notevolmente abbassate, a partire da stanotte, anche in tutta la provincia. A monitorare la viabilità extraurbana è, intanto, la polizia Stradale.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Perquisizioni sulla "Sea Watch 3" e comandante sotto torchio: "Rifarei tutto quello che ho fatto"

  • Cronaca

    Girgenti Acque sempre più indebitata: l'Ati punta a incassare oltre 830mila euro

  • Cronaca

    "Il corpo era devastato, non c'è stato il tempo di salvarlo": racconto choc di un soccorritore

  • Cronaca

    "Non si fece corrompere dal vivaista con quaranta palme", assolto l'ex presidente D'Orsi

I più letti della settimana

  • Colta da un malore improvviso: muore dirigente scolastico di Palma di Montechiaro

  • Incidente sul lavoro a Palma di Montechiaro, colpito dalla benna di una ruspa: muore operaio di 57 anni

  • Piero Barone canta a Tokyo, "Il Volo" top nella classifiche in Giappone

  • Parroco di Lampedusa "sfida" via Twitter Salvini: "Ti affido alla Madonna di Porto Salvo"

  • La patente NCC: cos'è e come si ottiene

  • L'incidente mortale sul lavoro a Palma di Montechiaro, aperta un'inchiesta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento