Danneggiata la recinzione dell'oratorio, banda di ladri o vandali in azione?

Gli investigatori stanno cercando, intanto, come primissima cosa, di capire la natura dell’episodio di microcriminalità

Una recinzione danneggiata (foto ARCHIVIO)

Cacciatori di ferraglia in azione? O semplicemente banda di vandali che produce devastazione e crea danni? Sono questi gli interrogativi ai quali, nelle ultime ore, stanno cercando di dare una risposta i carabinieri della stazione del Villaggio Mosè. Militari dell’Arma che sono intervenuti – dopo aver raccolto un Sos – all’oratorio della parrocchia di Santa Rosa in via Dei Fiumi. Qualcuno, durante le ore serali o durante la notte, è riuscito a tranciare e a portare via un pezzo di recinzione perimetrale dell’oratorio. Non un grosso danno visto che si sarebbe volatilizzato appena un metro e mezzo di recinzione, ma comunque un episodio decisamente inquietante. I carabinieri hanno raccolto la denuncia, contro ignoti, e avviato le indagini.

Gli investigatori stanno cercando, intanto, come primissima cosa, di capire la natura dell’episodio di microcriminalità. Difficile – forse anche impossibile – ipotizzare un tentativo di furto in danno dell’oratorio della parrocchia Santa Rosa. Perché nessuno ha provato a forzare niente, né dunque ad intrufolarsi all’interno della struttura. Quanto è accaduto in via Dei Fiumi appare però inquietante. E questo per la difficoltà di “lettura”. Se fossero entrati in azione dei ladri di ferraglia, non avrebbero certamente asportato soltanto un pezzo di recinzione perimetrale. Probabilmente l’avrebbero portata via per intero. Se invece, per converso, ad agire fossero stati dei vandali – o comunque una banda di scalmanati – quel pezzo di recinzione sarebbe dovuto rimanere laddove era stata tranciata o comunque essere ritrovata in un’area poco distante.

Seppur nella difficoltà di inquadrare l’episodio di microcriminalità, i carabinieri hanno avviato l’attività investigativa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Picchia la figlia e la moglie incinta spaccandole il naso", condannato 43enne

  • Cronaca

    Assunti da Moncada perchè raccomandati da Firetto? Il sindaco chiamato a testimoniare

  • Canicatti

    Va in escandescenze e rompe una bottiglia in testa ad un 25enne: il giovane è in ospedale

  • Cronaca

    Caso Mare Jonio, c'è il secondo indagato: Casarini finisce sotto inchiesta

I più letti della settimana

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • Rubano camion e trattore, braccati dalla polizia tentano la fuga per le campagne: ladro precipita in un dirupo e resta ferito

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • Scoppia l'incendio in una casa, tragedia sfiorata: in ospedale un 60enne

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento