L'Università di Bologna "raddoppia" la sua presenza nella Valle dei Templi

Mentre prosegue il progetto di scavo avviato ormai nel 2016 per indagare le aree dell'abitato del quartiere ellenistico romano, è al via un focus sulle strutture produttive

L'università di Bologna "crede" nella Valle dei Templi e, raddoppia il proprio impegno ad Agrigento. La missione archeologica di UniBo, infatti, mentre continuerà le ricerche avviate ormai tre anni fa nel quartiere ellenistico romano, che sotto la guida esperta delle archeologhe del Parco sta ottenendo risultati estremamente importanti, a breve avvierà uno scavo specifico del quartiere artigianale fuori Porta V che sarà condotto dal 7 aprile al 5 maggio ad opera di un gruppo del dipartimento di Storia Cultura e Civiltà. Il progetto, promosso e co-finanziato dal Parco Valle dei Templi e dall "Alma Mater", una decina di studenti che approfondiranno la conoscenza delle produzioni agrigentine, soprattutto per capire come la Valle veniva vissuta al di là degli aspetti strettamente religiosi e come Akragas si inseriva nel sistema del commercio nel Mediterraneo dell'antichità.

Recupero del patrimonio archeologico e del paesaggio, stanziati oltre 750mila euro

Lo scavo si inserisce nel progetto “Luoghi della Produzione ad Agrigento e nel suo territorio” (2017-2019), diretto dal professor Vincenzo Baldoni e coordinato dall’assegnista di ricerca Michele Scalici in condirezione con le funzionarie del Parco Valentina Caminneci, Maria Concetta Parello, Maria Serena Rizzo e in convenzione e sotto l’egida del Parco, diretto da Giuseppe Parello, della sezione archeologica Carmelo Bennardo e della Missione Archeologica Unibo ad Agrigento, diretta dal professor Giuseppe Lepore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiesa di San Biagio, stanziati 200mila euro per studiarne la storia

Altra importante novità è il fatto che è in corso di preparazione un volume sul triennio di ricerche nell’Insula III del Quartiere ellenistico-romano condotte in questi anni e la cui pubblicazione è prevista per la fine del 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento