Automobilisti ubriachi e marocchino irregolare: multe e denunce della polizia

Sono state anche accertate 59 infrazioni, tutte naturalmente sanzionate, sono state ritirate 4 patenti di guida e 3 carte di circolazione, sequestrati 4 veicoli e decurtati 161 punti-patente

Cinque sono stati denunciati. Uno, visto che il tasso non era particolarmente elevato, è stato soltanto sanzionato. Ma oltre alla "guerra" contro i giovani - e meno giovani - che si mettono al volante dopo aver alzato il gomito, i poliziotti della stradale, assieme ai colleghi del commissariato di Porto Empedocle, sono riusciti a rintracciare e a denunciare un marocchino di 34 anni. Un uomo che, per effetto del decreto di espulsione firmato dal prefetto di Agrigento e per l'ordine di lasciare il territorio emesso dal questore, già da tempo avrebbe dovuto essere rientrato nella sua patria. 

Ma durante il fine settimana, sono state anche accertate 59 infrazioni, tutte naturalmente sanzionate, sono state ritirate 4 patenti di guida e 3 carte di circolazione, sequestrati 4 veicoli e decurtati 161 punti-patente.

I sei ubriachi sono stati pizzicati, ad Agrigento e lungo la statale 115, durante i controlli per prevenire le cosiddette "stragi del sabato sera". Ad essere denunciati alla Procura della Repubblica sono stati: G.C., di anni 44, residente a Agrigento, con un valore di 1,10 g/l;  L.D., di anni 31, residente a Canicatti, con un valore di 1,26 g/l;  D.P.G., di anni 69, residente a Favara, con un valore di 2,00 g/l; L.F.S., di anni 23, residente a Serradifalco, con un valore di 1,86 g/l; lo stesso veniva deferito altresì per rifiuto all’accertamento di sostanze stupefacenti e C.G., di anni 25, residente a Agrigento, con un valore di 1,19 g/l.

Un conducente, residente a Ribera di 24 anni, è stato invece sanzionato - sempre per guida in stato di ebbrezza - in un posto di controllo a Sciacca dagli uomini del locale distaccamento polizia Stradale. E' stato trovato con un valore di 0,52 g/l.

La Stradale, assieme ai poliziotti del commissariato "Frontiera" di Porto Empedocle, hanno denunciato - alla Procura - R. A., 34 anni, originario del Marocco, con precedenti per reati in materia di droga. L'uomo dovrà rispondere di inottemperanza al decreto di espulsione del prefetto di Agrigento e al successivo ordine di lasciare il territorio italiano del questore di Agrigento. A suo carico è stato emesso un nuovo ordine di lasciare il territorio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento