"Perseguitava la sua ex", arrestato quarantaquattrenne

L'uomo era già sottoposto al divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa e al divieto di comunicazione, con ogni mezzo, con la donna. Misura che avrebbe ripetutamente violato

L'ingresso della Questura

"Perseguitava la sua ex". E' per l'ipotesi di reato di "stalking" che i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Agrigento - in esecuzione di una misura cautelare agli arresti domiciliari - hanno arrestato D. M., agrigentino, di 44 anni. 

L’attuale misura cautelare - ricostruisce la Questura - sostituisce la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, la sua ex convivente, e del divieto di comunicazione, con ogni mezzo. Misura che era stata imposta a D. M. lo scorso aprile. 

L’aggravamento della misura cautelare è stata richiesta dal Pm, facendo seguito alla segnalazione della Squadra Mobile nella quale si rilevava che l’indagato più volte ha contravvenuto alle prescrizioni del divieto di avvicinarsi all’ex convivente. Il quarantaquattrenne - è stato accertato e ricostruito dalla polizia - si sarebbe recato, più volte, nei pressi dell’abitazione della donna per minacciarla. 

D. M., già ad aprile, era strato tratto in arresto dalla Squadra Mobile in flagranza di reato per di minacce e atti persecutori nei confronti della ex convivente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima, grazie alla costante vicinanza alla polizia, ha scelto di non restare in silenzio, interrompendo le azioni che le generavano ansie e preoccupazioni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento