"Perseguitò collega con manifesti, video e post su Facebook", nuovo rinvio a giudizio per Arnone

Lo scontro con Francesca Picone si arricchisce di un nuovo capitolo: l'ex consigliere comunale a processo per stalking

Giuseppe Arnone

Diffamazione e stalking nei confronti della collega imputata che avrebbe perseguitato con post su facebook, striscioni e altre provocazioni con cui la accusava di “essere a capo di un’associazione a delinquere”: l’avvocato Giuseppe Arnone, che di recente si è visto revocare l’affidamento in prova ai servizi sociali salvo poi vedersi “rimodulato” il provvedimento nella semilibertà, finisce ancora a processo. La decisione di disporre il rinvio a giudizio, come chiesto dal pubblico ministero Alessandra Russo, è del giudice dell’udienza preliminare Luisa Turco.

La prima udienza del dibattimento è in programma l’11 luglio davanti al giudice Giuseppe Miceli. Lo scontro fra i due avvocati si arricchisce, quindi, di un nuovo capitolo: l’ex consigliere comunale è accusato di avere perseguitato la collega che, di recente, è stata condannata a 4 anni di reclusione per le accuse di estorsione e tentata estorsione ai danni di alcuni clienti disabili del suo studio.

“L’attacco mediatico” nei confronti della professionista è stato anche al centro dell’arringa di parte civile dell’avvocato Angelo Farruggia che ha sottolineato “la pubblicazione infinita di post su Facebook, video e manifesti finalizzati ad annientare l’immagine dell’avvocato Francesca Picone”. 

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento