"Correte, c'è una rissa", arrivano i carabinieri: nessuna traccia degli esagitati

I coinvolti nel tafferuglio sono scappati a gambe levate appena hanno capito che stavano arrivando le forze dell’ordine

Una veduta di via Pirandello

Allarme rissa, rivelatosi infondato, in via Pirandello dove sono sopraggiunte, correndo per evitare il peggio, le “gazzelle” dei carabinieri.

E' accaduto durante la notte fra sabato e ieri, ancora una volta nel centro di Agrigento. Alla sala operativa è arrivato l’Sos per una scazzottata in via Pirandello. Ad accorrere, cercando di evitare il peggio dopo che qualche settimana fa un minore ha riportato uno sfregio permanente al volto, sono stati i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Diversi i passaggi effettuati dalle pattuglie, ma né in via Pirandello, né nelle immediate adiacente è stata trovata traccia di esagitati. Verosimilmente, i coinvolti sono scappati a gambe levate appena hanno capito che stavano arrivando le forze dell’ordine. Sull'asfalto qualcuno ha notato delle tracce di sangue e le ha imputate alla rissa. In realtà - per come chiarito dai carabinieri - quelle tracce di sangue sono state lasciate da un cane ferito ad una zampa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • Tornano a casa e la trovano occupata: scoppia il caos a Villaseta

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento