Rapina a mano armata al distributore di benzina: tre criminali in fuga

I poliziotti hanno subito acquisito le immagini del sistema di video sorveglianza. Frame che vengono passati in rassegna a “caccia” di indizi ed elementi utili a poter indirizzare l’attività investigativa

Un distributore di benzina (foto ARCHIVIO)

Pistola in pugno e cappuccio sul volto, in tre – ieri mattina, alle 7 circa, - hanno rapinato il distributore di carburante Nuara, lungo la strada statale 189: la Agrigento-Palermo. Fulmineo il colpo dei malviventi che dovrebbe aver fruttato – ieri la quantificazione era ancora in corso - dalle due alle tre mila euro. Sotto la minaccia della pistola, i criminali si sono fatti consegnare i soldi che il titolare aveva recuperato dalla colonnina del distributore automatico.

Arraffato il denaro, i tre sono immediatamente fuggiti. A quanto pare, senza lasciarsi tracce dietro le spalle. Scattato l'allarme, lungo la statale 189, in territorio di Agrigento, si sono precipitate le pattuglie della sezione “Volanti” della Questura e i poliziotti della Squadra Mobile. E’ stata setacciata, come è naturale che avvenga, la statale. Troppe, però, le vie di fuga possibili per avere – nonostante la tempestività d’intervento da parte dei poliziotti – fortuna. Gli investigatori hanno subito acquisito le immagini del sistema di video sorveglianza. Immagini che ieri, appunto, venivano passate in rassegna a “caccia” di indizi ed elementi utili a poter immediatamente indirizzare l’attività investigativa.

Non ci sono certezze al riguardo, ma i tre rapinatori dovrebbero essere – secondo quanto ieri veniva, in prima battuta, ipotizzato - italiani. I tre sono scappati, e a gran gas, con una Fiat Punto. E ieri, i poliziotti – nelle perlustrazioni iniziali - cercavano proprio questo modello di utilitaria. Ma nessuna autovettura sospetta è stata, purtroppo, rintracciata. Spetterà, adesso, all’attività investigativa riuscire a tracciare la giusta pista investigativa per arrivare all’identificazione di almeno uno, o anche tutti e tre, dei criminali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento