Rapina a mano armata al distributore di benzina: tre criminali in fuga

I poliziotti hanno subito acquisito le immagini del sistema di video sorveglianza. Frame che vengono passati in rassegna a “caccia” di indizi ed elementi utili a poter indirizzare l’attività investigativa

Un distributore di benzina (foto ARCHIVIO)

Pistola in pugno e cappuccio sul volto, in tre – ieri mattina, alle 7 circa, - hanno rapinato il distributore di carburante Nuara, lungo la strada statale 189: la Agrigento-Palermo. Fulmineo il colpo dei malviventi che dovrebbe aver fruttato – ieri la quantificazione era ancora in corso - dalle due alle tre mila euro. Sotto la minaccia della pistola, i criminali si sono fatti consegnare i soldi che il titolare aveva recuperato dalla colonnina del distributore automatico.

Arraffato il denaro, i tre sono immediatamente fuggiti. A quanto pare, senza lasciarsi tracce dietro le spalle. Scattato l'allarme, lungo la statale 189, in territorio di Agrigento, si sono precipitate le pattuglie della sezione “Volanti” della Questura e i poliziotti della Squadra Mobile. E’ stata setacciata, come è naturale che avvenga, la statale. Troppe, però, le vie di fuga possibili per avere – nonostante la tempestività d’intervento da parte dei poliziotti – fortuna. Gli investigatori hanno subito acquisito le immagini del sistema di video sorveglianza. Immagini che ieri, appunto, venivano passate in rassegna a “caccia” di indizi ed elementi utili a poter immediatamente indirizzare l’attività investigativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non ci sono certezze al riguardo, ma i tre rapinatori dovrebbero essere – secondo quanto ieri veniva, in prima battuta, ipotizzato - italiani. I tre sono scappati, e a gran gas, con una Fiat Punto. E ieri, i poliziotti – nelle perlustrazioni iniziali - cercavano proprio questo modello di utilitaria. Ma nessuna autovettura sospetta è stata, purtroppo, rintracciata. Spetterà, adesso, all’attività investigativa riuscire a tracciare la giusta pista investigativa per arrivare all’identificazione di almeno uno, o anche tutti e tre, dei criminali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento