Randagio provoca incidente sulla statale, il Comune impugna sentenza di condanna

L'ente, per il giudice di pace, deve pagare complessivi 4.815 euro di risarcimento danni

Il Comune di Agrigento ha impugnato, nelle ultime ore, una sentenza del giudice di pace che lo condannava a pagare complessivi 4.815 euro di risarcimento danni ad una donna che il 28 novembre del 2016, mentre era alla guida della propria Mercedes e percorreva la statale 640, improvvisamente urtava un cane randagio di grossa taglia che sbucava dal lato destro della carreggiata attraversando la strada.

L’ufficio legale del Municipio ritenendo “ingiusto poiché c’è stato un travisamento dei fatti e una erronea valutazione delle risultanze” ha deciso, dunque, di impugnare la sentenza del giudice di pace dinanzi al tribunale di Agrigento

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • Specchio, specchio delle mie brame

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Incidente tra auto e scooter, ferito grave il motociclista: trasferito in elisoccorso

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento