Randagio provoca incidente sulla statale, il Comune impugna sentenza di condanna

L'ente, per il giudice di pace, deve pagare complessivi 4.815 euro di risarcimento danni

Il Comune di Agrigento ha impugnato, nelle ultime ore, una sentenza del giudice di pace che lo condannava a pagare complessivi 4.815 euro di risarcimento danni ad una donna che il 28 novembre del 2016, mentre era alla guida della propria Mercedes e percorreva la statale 640, improvvisamente urtava un cane randagio di grossa taglia che sbucava dal lato destro della carreggiata attraversando la strada.

L’ufficio legale del Municipio ritenendo “ingiusto poiché c’è stato un travisamento dei fatti e una erronea valutazione delle risultanze” ha deciso, dunque, di impugnare la sentenza del giudice di pace dinanzi al tribunale di Agrigento

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Tipe da spiaggia: cosa mi metto?

I più letti della settimana

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • "Vieni a fare le pulizie a casa mia": 29enne minacciata di morte e stuprata, arrestato

  • Mafia, permesso speciale al boss ergastolano Ignazio Ribisi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento