Il quindicenne scomparso ha usato il bancomat? Ricerche e indagini si spostano su Palermo

I carabinieri hanno già formalizzato istanza per acquisire i filmati realizzati dalle telecamere di video sorveglianza della banca. C'è da capire se il prelievo di contati è stato fatto o meno dall'adolescente

(foto ARCHIVIO)

Le ricerche si spostano su Palermo. Stanotte, utilizzando il bancomat che era nella disponibilità del quindicenne, qualcuno - a Palermo - ha fatto, in uno sportello bancomat, un prelievo di denaro. Non c'è ancora, naturalmente, la certezza che si tratti dell'adolescente di Agrigento che è scomparso ormai da più giorni. I carabinieri, che dopo aver raccolto la denuncia di allontanamento si stanno occupando delle ricerche e dell'attività investigativa, a quanto pare hanno già formalizzato istanza per acquisire i filmati realizzati dalle telecamere di video sorveglianza della banca. Perché c'è da capire - e questo è un passaggio fondamentale - se quella carta bancomat, come sembra verosimile, sia stata utilizzata dal proprietario: il quindicenne agrigentino o se, invece, malauguratamente, qualcuno possa avergliela rubata. 

Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

Ricerche e attività investigativa, dunque, in queste ore, si stanno concentrando proprio su Palermo. Ma i carabinieri continuano a setacciare anche Agrigento. Le foto e la descrizione fisica del ragazzo è stata poi diramata a livello nazionale. A tutti viene chiesto, anche dai militari dell'Arma di Agrigento, di segnalare alle centrali operative delle forze dell'ordine eventuali avvistamenti del ragazzo. 

Anche sui social si rincorrono gli appelli: "Se lo vedete, fermatelo con gentilezza e allertate subito il nucleo dei carabinieri di Agrigento, al numero: 0922499945" - ha scritto, nelle ore immediatamente successive alla scomparsa, un familiare del quindicenne - . I carabinieri, stamani, hanno nuovamente ascoltato - naturalmente a "caccia" di indizi per poter individuare il luogo dove il giovane possa trovarsi o magari anche essere volontariamente diretto - alcuni dei familiari.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento