"Sono pericolosi per la sicurezza pubblica", 25 avvisi orali e fogli di via

I provvedimenti firmati dal questore Rosa Maria Iraci sono stati notificati ai destinatari dagli agenti dell'ufficio Misure di prevenzione della divisione polizia Anticrimine

Quindici avvisi orali e 10 fogli di via obbligatori. L'ufficio Misure di prevenzione della divisione polizia Anticrimine ha applicato questi provvedimenti, firmati dal questore Rosa Maria Iraci, ad altrettante persone ritenute pericolose per la sicurezza pubblica. 

Gli avvisi orali sono stati notificati: 3 a Licata, 2 ad Agrigento, 2 a Campobello di Licata, 1 a Palma di Montechiaro ed altrettanti fra Aragona, Santa Margherita Belice, Ribera, Naro, Favara, Sambuca di Sicili e Burgio. Con questi provvedimenti, il questore avvisa il destinatario dell’esistenza di indizi precisi sulla sua condotta illecita e lo invita a tenere un comportamento conforme alla legge.

Gli avvisi orali sono stati notificati a: V. C., 39 anni di Licata, già noto per furto aggravato, ricettazione, detenzione e spaccio  stupefacenti; G. S., 29 anni di Licata, già noto per furto aggravato, invasione di edifici; G. R., 19 anni di Palma di Montechiaro, già noto per furto aggravato, danneggiamento; Z. N., 42 anni di Aragona, già noto per lesioni personali, maltrattamenti; A. A., 49 anni di Agrigento, già noto per violenza privata, spendita di monete falsificate; C. A., 73 anni di Agrigento,  già noto per associazione per delinquere, truffa; B. G., 23 anni di Santa Margherita Belice, già noto per stupefacenti, furto aggravato; C. G., 32 anni di Ribera, già noto per lesioni personali, minaccia, porto abusivo di armi, rapina, stupefacenti; B. G., 25 anni di Naro, già noto per porto abusivo di armi, minaccia, lesioni personali; L. J., 24 anni di Licata, già noto per minaccia, detenzione e spaccio di stupefacenti. S. G., 37 anni di Favara, già noto per rissa, danneggiamento aggravato, lesioni personali; S. S., 20 anni di Campobello di Licata, già noto per detenzione e spaccio di stupefacenti; T. I. B., classe 1989, abitante a Sambuca di Sicilia, già noto per rissa, furto aggravato, lesioni personali; F. M., 21 anni di Burgio, già noto per porto di armi; L. N. C., 28 anni di Campobello di Licata, già noto per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Il foglio di via obbligatorio impone l’ordine di rimpatrio nel Comune di residenza e il contestuale divieto di ritorno nel Comune dal quale è stato allontanato, senza la preventiva autorizzazione. Dieci quelli firmati dal questore di Agrigento negli ultimi giorni. 

A Sciacca è stato applicato a S. G., 49 anni di Canicattì, resosi responsabile del reato di possesso di chiavi alterate; sempre su segnalazione del commissariato saccense un altro è stato applicato a D. F., 35 anni di Roma, resosi responsabile del reato di possesso di chiavi alterate. Su segnalazione della Capitaneria di Porto Empedocle è stato applicato un foglio di via a L. F. S., 54 anni di Misilmeri, resosi responsabile del reato di pesca non consentita. Ancora su segnalazione del commissariato di Sciacca è stato allontanato, per 3 anni, F. G., classe 1981, domiciliato a Porto Empedocle. Su segnalazione della stazione dei carabinieri di Naro è stato, invece, allontanato N. G., 41 anni di Delia, resosi responsabile del reato di porto abusivo di armi. Su segnalazione della tenenza dei carabinieri di Ribera, un foglio di via è stato firmato a carico di P. G., 24 anni di Montallegro, resosi responsabile del reato di detenzione di stupefacenti. I poliziotti del commissariato di Licata hanno permesso l'allontanamento di A. E., 45 anni di Gela, resosi responsabile del reato di furto aggravato e di un quindicenne di Gela resosi responsabile del reato di furto aggravato. Su segnalazione del commissariato di Palma di Montechiaro è stato applicato il foglio di via a P. G., 28 anni di Gela e su segnalazione della tenenza dei carabinieri di Ribera è stato applicato il foglio di via ad A. G., 46 anni di Montallegro, resosi responsabile del reato di detenzione stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • Emergenza Coronavirus, scatta la quarantena per tre persone

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • L'incidente mortale a San Leone, arrestato il 49enne che era alla guida dell'auto

  • A Milano con la paura addosso, Daniele: "Coronavirus? Ho un consiglio per i miei concittadini"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento