Si è insediato il questore Rossella Iraci: "Ce la metteremo tutta per prendere il boss Messina Denaro"

L'alto funzionario: "Non farò mancare la presenza della polizia di Stato sulla provincia. Noi siamo anche soccorso pubblico oltre che polizia giudiziaria e di sicurezza sul territorio"

Un momento dell'insediamento del neo questore di Agrigento Rossella Iraci

"Non farò mancare la presenza della polizia di Stato sulla provincia. Noi siamo anche soccorso pubblico oltre che polizia giudiziaria e di sicurezza sul territorio. C'è un buon assetto della Squadra Mobile, le operazioni che si sono susseguite nel corso del tempo hanno dato prova di grande professionalità e continueremo a seguire i filoni d'indagine sotto le direttive della Procura della Repubblica". E' con queste parole che, stamani, si è presentato alla città il neo questore di Agrigento Rossella Iraci. Oggi è il suo primo giorno di lavoro ad Agrigento. 

Rossella Iraci è il primo questore donna di Agrigento

Nell'incontro con i giornalisti, qualcuno - scherzando, ma neanche tanto, - ha lanciato una sorta di sfida: "Prenderemo Matteo Messina Denaro?". "Ce la metteremo tutta, sicuramente, non lasceremo nulla di intentato per prendere il latitante che non è però originario di questa provincia - ha detto il neo questore di Agrigento - . Sono molto orgogliosa di far parte di questa squadra. All'Agrigentino il ministero dona sempre molta importanza e attenzione e lo abbiamo visto con i questori che ha mandato. Per me seguirne le orme è solo un onore". 

Ha puntato sui giovani ed ha piantato il seme della legalità, Auriemma lascia la città 

"A gestire le emergenze siamo abituati da tanti anni. Siamo abituati a gestire le emergenze quando ce ne sono, siamo abituati a gestire l'ordinario. E su questa provincia non mi sono stati fatti pervenire segnali di preoccupazione - ha detto il questore Iraci rispondendo ad altre domande dei giornalisti - . L'assetto è ben costituito e ben organizzato, c'è una professionalità sul territorio che ha dato risultati nel tempo". 

"Dopo la tentata rapina e una bottigliata in testa ad un 20enne evade dai domiciliari e fa a cazzotti": arrestato

Un altro giornalista ha sollevato il problema di ordine pubblico, determinato da qualche romeno, a Canicattì. Lo ha fatto a poche ore di distanza dall'arresto di un cinquantatreenne romeno resosi responsabile di evasione dai domiciliari nonché di tentata rapina nei confronti di una donna che, nei giorni scorsi, stava facendo un Postamat e prima ancora responsabile di una bottigliata in testa data ad un ventenne.

Confesercenti: "Massima disponibilità e collaborazione"

"Attenzioneremo il fenomeno. Sono certa che è stato già fatto. Continuerò naturalmente sul percorso già incanalato dai miei predecessori che hanno fatto bene".

IL VIDEO. Il questore Auriemma: "Porto con me il ricordo di tanti giovani che hanno voglia di cambiare il posto dove vivono" 

Un altro giornalista ha, poi, lanciato l'input "Lampedusa", riferendosi al fenomeno dell'immigrazione . "Non mi preoccupa perché l'assetto è stato già stabilito e abbiamo una pianificazione di servizi anche su Lampedusa secondo quelli che sono i protocolli di sicurezza previsti dal ministero dell'Interno" - ha garantito il neo questore Rossella Iraci - . 

Primo incontro istituzionale: il questore Iraci stringe la mano al sindaco Lillo Firetto

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Come pulire il box doccia

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il miele e le sue proprietà e benefici per la salute

I più letti della settimana

  • L'incidente di Caltabellotta si trasforma in tragedia: è morto il 22enne di Lucca Sicula

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Si ribalta il trattore e un uomo resta incastrato: il 60enne non è in pericolo di vita

  • Scontro fra auto in galleria nella statale 115: feriti i due conducenti

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento