"Pochi i soldi che ci vengono dati", scoppia la protesta dei migranti

Gli extracomunitari sono prima usciti in strada manifestando, poi si sarebbero rinchiusi all'interno della struttura, creando disordini. Sono dovuti intervenire i carabinieri per riportare la calma

Immigrati e carabinieri (foto archivio)

Il compenso economico giornaliero, corrisposto dallo Stato italiano, non sarebbe sufficiente. E' per questo motivo che in un centro d'accoglienza per immigrati - nel rione di Villaseta - sarebbe esplosa la protesta degli extracomunitari ospiti.

I migranti sono prima usciti in strada manifestando, poi si sarebbero rinchiusi all'interno della struttura, creando disordini. Ad "animare" la protesta, in questo caso, sarebbe stata, appunto, la contestazione sul compenso economico giornaliero ritenuto non adatto. Troppo poco, secondo i migranti. Cifre ridicole, secondo qualcuno di loro.

A Villaseta, in due momenti diversi, sono dovuti intervenire i carabinieri. Seppur fra mille difficoltà, legate alla lingua, i militari dell'Arma sono riusciti a riportare la calma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • La "fabbrica" dei falsi invalidi, ispettore della Digos: "Non c'era una sola banda ma erano due"

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento