"Musica ad alto volume": riesplode la guerra fredda fra residenti e gestori dei locali

Ad accorrere, più volte, sono stati i poliziotti della sezione Volanti della Questura. Agenti che hanno constatato come effettivamente stavano le cose e fatto le segnalazioni alla sezione Pasi

Una veduta della via Atenea (foto ARCHIVIO)

Non passa ormai un solo fine settimana senza che non si registrino “Sos” alla centrali operative delle forze dell’ordine. A segnalare “disturbo della quiete pubblica” per “musica ad alto volume” e “fuori dall’orario consentito” sono stati – nella notte fra venerdì e ieri – i residenti della via Atenea. Ad accorrere, più volte, sono stati i poliziotti della sezione Volanti della Questura. Agenti che hanno constatato come effettivamente stavano le cose. Gli accertamenti della polizia di Stato, ieri mattina, sono finiti sul tavolo dei loro colleghi della sezione “Pasi”. Spetterà proprio a questa sezione della polizia di Stato stabilire se ci sono state o meno delle violazioni, da parte dei gestori dei locali pubblici, e, se dal caso, sanzionare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche quanto è accaduto nella notte fra venerdì e ieri, ripropone però – concretamente – l’esigenza di trovare una soluzione per contemperare le esigenze di tutti. Da un lato, ci sono le esigenze dei residenti delle zone vicine ai locali della movida: siano essi in centro storico quanto nel rione balneare di San Leone e dall’altro lato, poi, ci sono gli imprenditori che hanno investito e che, nonostante le difficoltà economiche, continuano a mantenere viva la città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento