Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La storia dello sviluppo urbanistico della città durante il ventennio fascista in mostra alla Banca d'Italia

Ad inaugurare l'esposizione è stato il governatore della Regione Nello Musumeci che ha annunciato la presentazione di un circuito regionale

 

La sede della Banca d’Italia di Agrigento ospita la mostra sugli sviluppi, urbanistici e architettonici della città dei Templi che, durante il ventennio fascista, fu protagonista di un’intensa attività edificatoria. Progettazioni e realizzazioni di opere, pubbliche e civili, che sono raccolte nella mostra documentaria promossa dalla locale  soprintendenza per i Beni Culturali e che ha chiamato “La città aurea”. Richiamando quindi il modello di città ideale seguito dal regime e che prese forma, con il razionalismo.

Ad inaugurare l’esposizione, aperta al pubblico fino al prossimo 14 gennaio, è stato il governatore della Regione, Nello Musumeci.  “Accendiamo i fari sul razionalismo – ha detto il governatore dell’Isola, nonché storico esponente della destra siciliana  - e su quello che ha prodotto in una stagione assai feconda”.

Dalla città dei Templi,  il presidente della Regione, Musumeci, ha anche annunciato dalla prossima estate, altre mostre tematiche, sempre relative agli anni trenta del secolo scorso, entreranno  a far parte di un circuito regionale e saranno dedicate non solo all’architettura e urbanistica ma anche agli aspetti sociali ed economici del periodo, come ad esempio il lavoro dei carusi nelle miniere di zolfo.


 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento