Maltrattamenti in famiglia, furto e ricettazione: denunciato

La polizia è intervenuta in via Garibaldi perché il trentunenne avrebbe aggredito e picchiato la moglie, poi la scoperta di una targa risultata rubata e un collegamento elettrico abusivo

Una pattuglia della polizia di Stato

Gli agenti sono intervenuti - in una traversa di via Garibaldi ad Agrigento - dove era stato segnalato che un uomo, un trentunenne, aveva aggredito e picchiato la moglie. I poliziotti della sezione "Volanti" hanno denunciato, alla Procura, l'uomo. Dovrà rispondere dell'ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia.

Effettuando una perquisizione domiciliare, a casa appunto del trentunenne, gli agenti ci hanno messo poco a ritrovare la targa di autovettura. Targa che è risultata essere stata rubata. M. F. dovrà pertanto rispondere anche dell'ipotesi di reato di ricettazione. E sempre durante i controlli in quella residenza, i poliziotti delle Volanti hanno accertato che il trentunenne avrebbe creato un collegamento abusivo, portando la corrente dell'illuminazione pubblica a casa propria. Ed è dunque scattata la terza denuncia, per furto aggravato.   

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • Incidente sulla statale 123, uomo perde controllo dell'auto: estratto dalle lamiere

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento