Maltrattamenti in famiglia, furto e ricettazione: denunciato

La polizia è intervenuta in via Garibaldi perché il trentunenne avrebbe aggredito e picchiato la moglie, poi la scoperta di una targa risultata rubata e un collegamento elettrico abusivo

Una pattuglia della polizia di Stato

Gli agenti sono intervenuti - in una traversa di via Garibaldi ad Agrigento - dove era stato segnalato che un uomo, un trentunenne, aveva aggredito e picchiato la moglie. I poliziotti della sezione "Volanti" hanno denunciato, alla Procura, l'uomo. Dovrà rispondere dell'ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Effettuando una perquisizione domiciliare, a casa appunto del trentunenne, gli agenti ci hanno messo poco a ritrovare la targa di autovettura. Targa che è risultata essere stata rubata. M. F. dovrà pertanto rispondere anche dell'ipotesi di reato di ricettazione. E sempre durante i controlli in quella residenza, i poliziotti delle Volanti hanno accertato che il trentunenne avrebbe creato un collegamento abusivo, portando la corrente dell'illuminazione pubblica a casa propria. Ed è dunque scattata la terza denuncia, per furto aggravato.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento