"Montagne" di rifiuti speciali abbandonati: scatta il maxi sequestro

I carabinieri del centro Anticrimine natura del comando provinciale hanno apposto i sigilli, su ordine della Procura della Repubblica

(foto ARCHIVIO)

C’erano anche rifiuti speciali che avrebbero inquinato tutto l’appezzamento di terreno e l’ambiente circostante. I carabinieri del centro Anticrimine natura del comando provinciale di Agrigento hanno sequestrato, su ordine della Procura della Repubblica di Agrigento, un'area appartenente al Consorzio sviluppo industriale. Un’area – in contrada Borsellino, fra Agrigento e Joppolo Giancaxio, adibita a discarica abusiva di vari materiali. Questo è solo l’ultimissimo di una lunga serie di sequestri che, nelle ultime ore, hanno portato – o meglio dire ricondotto - gli stessi militari dell’Arma in contrada Fondacazzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chi pensava che la “guerra” – dichiarata dai carabinieri del comando provinciale contro l’abbandono dei rifiuti – fosse finita, si sbagliava di grosso. In silenzio: senza annunci o proclami, i militari dell’Arma continuano a passare letteralmente al setaccio l’intera Agrigento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento