Insediamento del nuovo questore, la Uil: "Porterà una ventata di novità"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“La Uil dà il benvenuto al nuovo Questore. La Dottoressa Iraci porterà una ventata di novità ed esperienza per tutto il territorio agrigentino.”

Accogliamo con vivo interesse l’insediamento del neo Questore di Agrigento - Dott.ssa Iraci - che sicuramente continuerà il lavoro svolto con solerzia e risultati dal già Questore Auriemma: tutta la Uil Agrigentina dà il benvenuto di buon lavoro alla prima donna a ricoprire questo importante e delicato compito di tutela, vigilanza, controllo e prevenzione del territorio.
“Abbiamo saputo dell’esperienza trentennale della Dott.ssa Iraci all’interno del corpo di polizia e della grande preparazione e rigore professionale e umano che ha messo nei vari ruoli che ha ricoperto. Adesso, in una terra difficile e complicata come la nostra, accogliamo di buon grado e con grandi attese il lavoro che svolgerà il neo questore, che tra l’altro è la prima donna nella nostra provincia a ricoprire questa carica. La Uil, da sempre a fianco delle forze di polizia e dei presidi di legalità, non può che incoraggiare la questura nello straordinario lavoro di prevenzione e di controllo che hanno già portato a brillanti operazioni antidroga e di monitoraggio delle nostre città.
Per tutto ciò, siamo certi che la Dott.ssa Rosa Iraci diventerà presto punto di riferimento per i cittadini agrigentini e garantirà un servizio capillare e di sicurezza, che è essenziale per snidare potenziali azioni criminose, che vanno in senso opposto alle leggi e del quieto vivere, e che vede la polizia sempre in prima linea a fronteggiare azioni atte alla violenza e al malaffare che pian piano cominciano a sdradicarsi anche nell’estremo sud di Italia.”

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento