Ubriachi per le strade della città, denunciati tre giovani

Hanno dai 21 ai 33 anni gli automobilisti, di Favara e Caltanissetta, che adesso dovranno rispondere dell'ipotesi di reato di guida in stato d'ebbrezza

Sono tre gli automobilisti - ed hanno dai 21 ai 33 anni - che sono stati denunciati, in stato di libertà, alla Procura dalla polizia Stradale di Agrigento. Tutti, durante appositi controlli indirizzati a contrastare le "stragi del sabato sera”, sono stati trovati ubriachi. 

I controlli - sia lungo le strade di Agrigento che lungo la statale 640 - sono stati effettuati dagli agenti della Stradale di Agrigento e da quelli dei distaccamenti di Canicattì e Sciacca. A dover rispondere dell'ipotesi di reato di guida in stato d'ebbrezza sono: P. A., 33 anni di Favara, trovato con un valore di 1,26 g/l;
N. D., 21 anni di Favara, trovato con un valore di 1,74 g/l, dopo inseguimento e F. D., 30 anni di Caltanissetta, trovato con un valore di 1,15 g/l.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dei servizi, in totale sono state accertate 19 infrazioni al codice della strada, sono state ritirate 3 patenti di guida e una carta di circolazione e sono stati decurtati 54 punti-patente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento