Svuota il mastello davanti al cancello: denunciata per atti persecutori

La cinquantaduenne è stata incastrata dalle telecamere di video sorveglianza: è stata ripresa mentre, dalla finestra, gettava i rifiuti

(foto ARCHIVIO)

Lanciava, dalla finestra, la spazzatura nell’area del cancello di ingresso al condominio. Una cinquantaduenne di Agrigento: M. D. G. è stata denunciata, dalla polizia di Stato alla Procura, per atti persecutori nei confronti del padrone dello stabile. Alla donna è stata elevata anche una sanzione amministrativa, per abbandono di rifiuti, di 600 euro.

E’ accaduto tutto nel centro urbano di Agrigento. Il perché di quel comportamento – che ha fatto configurare l’ipotesi di reato di “atti persecutori” – non è ancora chiaro. Non lo è nonostante i poliziotti della sezione Volanti della Questura – che si sono occupati del “caso” – abbiano sentito le parti e provato, appunto, a mettere dei punti fermi.

La cinquantaduenne – stando all’accusa che è stata formalizzata in Procura – in più occasioni avrebbe lanciato la spazzatura, dalla propria finestra, facendola finire nell’area del cancello dello stabile. Inizialmente, tutta quella sporcizia sparpagliata risultava essere veramente inspiegabile. Poi, però, ad un certo punto, il proprietario del palazzo ha chiesto “aiuto” ai poliziotti. Gli agenti hanno avviato una vera e propria indagine e hanno anche acquisito dei file video del sistema di video sorveglianza del palazzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie all’analisi di quelle immagini, è stata individuata la responsabile di quel degrado. A quanto pare, la donna sarebbe stata ripresa proprio mentre svuotava il mastello ricolmo di rifiuti. Come da procedura, le è stata elevata una sanzione amministrativa da 600 euro per abbandono di rifiuti. Ma è stata appunto denunciata, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento per atti    persecutori a carico dell’agrigentino di 76 anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento