S'intrufola nella casa e ruba il portafogli: ladro improvvisato in fuga

Il malvivente ha approfittato della porta lasciata socchiusa dalla pensionata. Razzia anche al Quadrivio Spinasanta: fatto sparire un ciclomotore

Un ciclomotore rubato al Quadrivio Spinasanta e un malvivente che, approfittando della porta d’ingresso di una abitazione lasciata socchiusa, s’è intrufolato ed ha arraffato il portafogli della sessantenne agrigentina proprietaria della residenza. I due fatti di microcriminalità hanno avuto come location il Quadrivio Spinasanta appunto e il quartiere satellite di Montaperto. Nessun collegamento, naturalmente, se non il fatto che si sono verificati entrambi ieri, fra i due casi. 

Al Quadrivio, un agrigentino ha lasciato posteggiato il suo ciclomotore. Doveva, verosimilmente, fare delle commissioni. Pochi minuti dopo, quelle due ruote erano però sparite. Qualcuno, senza lasciare tracce o indizi, è riuscito a portar via il ciclomotore. A raccogliere la denuncia – e ad avviare, immediatamente, le indagini – sono stati i poliziotti della sezione Volanti della Questura. Gli agenti, ieri, sembravano confidare anche sulla possibilità che quel furto fosse stato ripreso da qualche telecamera di video sorveglianza privata.

Ben più allarmante invece quanto è successo a Montaperto: una sessantenne agrigentina ha lasciato la porta di casa socchiusa e s’è dedicata a fare delle pulizie all’esterno. Approfittando della situazione, un uomo s’è infilato dentro la residenza ed ha arraffato la prima cosa che ha trovato: il portafogli che era dentro la borsetta appesa nell’attaccapanni. E all’interno di quel portafogli c’erano 200 euro, due carte bancomat e i documenti d’identità della donna. Allarmante è stato il fatto che la donna, ad un certo punto, s’è accorta di quell’uomo che scappava dalla sua abitazione. E’ bastato dare un’occhiata all’interno per avere conferma dei timori. Quel ladro aveva portato via il portafogli. Anche in questo caso, la sessantenne s’è rivolta all’ufficio denunce della Questura. I poliziotti della sezione Volanti, ieri, stavano provando ad identificare – seppur le informazioni e indicazioni fornite dalla vittima del furto non erano molte – ad identificare il malvivente: un uomo che non ha avuto nessuno scrupolo ad agire e che ha approfittato di quella che è stata veramente una leggerezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sfonda il tetto del capannone e precipita da più di 10 metri: 29enne in gravi condizioni

  • Trova cellulare e lo consegna al Comune, finisce a processo per ricettazione: assolto

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • Grande Fratello, l'empedoclina Clizia Incorvaia: "Il bacio tra me e Scamarcio? C'è stato"

  • Maxi tamponamento lungo la statale 640: traffico in tilt

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento