Ritrovati due dei tre furgoni rubati alle Poste: ad uno erano state cambiate le targhe

Sono state sostituite con quelle di una Fiat Panda della Protezione civile rubata nella zona dell'ospedale di contrada Consolida

Sono stati ritrovati due dei tre furgoni delle Poste Italiane, rubati la notte del 27 febbraio scorso dal deposito dell'azienda, nell'area industriale di Agrigento. Uno è stato ritrovato a Favara, l'altro invece è stato rinvenuto in via Minerva ad Agrigento. A quest'ultimo, stando a quanto trapela dal fitto riserbo investigativo, sarebbero state perfino sostituite le targhe con quelle di una Fiat Panda della Protezione civile rubata, quella stessa notte, nella zona dell'ospedale di contrada Consolida. Manca all’appello, almeno per il momento, il terzo furgone sempre di proprietà delle Poste. Le indagini vengono portate ancora avanti da carabinieri e polizia. Le forze dell’ordine stanno cercando, infatti, di fare terra bruciata attorno alla banda – veramente scatenata – che a fine febbraio mise a segno diversi, e anche importanti, furti di mezzi.

Colpo grosso ai danni delle Poste: in una sola notte rubati tre furgoni 

Il più eclatante fu certamente quello di ben tre furgoni delle Poste Italiane. Tre Fiat Doblò che scomparvero misteriosamente dal deposito – alle porte di Favara – dove erano stati lasciati posteggiati. Non è escluso, ma non ci sono prove al riguardo, che possa essere stata utilizzata la Fiat Panda con tanto di lampeggiante e logo della Protezione civile che sparì dalla zona dell’ospedale “San Giovanni di Dio”. A fine febbraio venne rubata anche una Fiat Panda 4x4 di proprietà della moglie di un noto imprenditore, ma scomparvero anche – fra Agrigento e Favara - delle targhe automobilistiche e, in centro storico, nella città dei Templi pure il libretto e il contratto d’assicurazione di un’autovettura.

Furto di auto, targhe e documenti: c'è una banda in azione? E' mistero 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Fiumi" di hashish ed erba in centro storico, scatta l'operazione antidroga

  • Cronaca

    “C’è un inizio e una fine per tutti”: lettera di minacce e insulti per le suore

  • Cronaca

    Parcheggiatore abusivo si scaglia contro i poliziotti: agenti feriti e 34enne arrestato

  • Cronaca

    Messa in sicurezza degli ipogei, via a tavolo interdipartimentale al Genio civile

I più letti della settimana

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • "Mi voleva avvelenare", figlio spara alla madre: donna in ospedale, 22enne arrestato

  • Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Prova lo scooter di un amico e si schianta contro l'autobotte, 16enne ferito

  • Scoperto un "falso odontoiatra", sequestrato uno studio medico: denunciate 3 persone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento