Servizi antirapina: maxi rastrellamenti fra Agrigento, Aragona e Favara

In campo, per evitare risse e prevenire episodi di spaccio di stupefacenti, i poliziotti della sezione Volanti

Servizi antirapina e di garanzia dell’ordine pubblico – per evitare risse e prevenire episodi di spaccio di stupefacenti – sono stati realizzati, in maniera mirata, dai poliziotti della sezione Volanti della Questura fra Agrigento, Aragona e Favara. A partire dalla serata di venerdì e praticamente per tutta la notte, i poliziotti hanno messo a segno un vero e proprio rastrellamento del territorio. Oltre 300 le persone, molte delle quali inizialmente ritenute come sospette, che sono state identificate. Più di cento invece i veicoli controllati. Decine e decine le contravvenzioni elevate per il mancato rispetto del codice della strada, ma in maniera particolare i poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento hanno ribadito – concretamente - un concetto: lo Stato c’è ed è presente, ad ogni ora e in ogni luogo. I controlli, massicci, hanno riguardato innanzitutto la città capoluogo, ma il rastrellamento si è poi anche concentrato – e non a caso – sulle attigue cittadine di Favara e Aragona.

A Favara, in maniera particolare, sono stati realizzati dei mirati e capillari servizi antirapina nei pressi dei principali esercizi commerciali. E questo perché appena prima di Pasqua, in circa 13 ore, sono state messe a segno ben due rapine ai danni di altrettanti supermercati. Nell’ultima razzia, il colpo è stato grosso: ha fruttato ben 20 mila euro ai due malviventi – uno dei quali armato di pistola - che hanno fatto irruzione al supermercato “Paghi poco” di via Sant’Angelo. La sera prima, un’altra rapina – il bottino venne sommariamente quantificato fra le 700 e 800 euro - era stata realizzata al Conad di piazza Dello Sport. Delle due inchieste si stanno occupando i carabinieri della tenenza di Favara, ma quella di venerdì sera – ad opera dei poliziotti della sezione Volanti della Questura – è stata, chiaramente, un’operazione di prevenzione e controllo del territorio.

Attività di prevenzione, da parte dei poliziotti della sezione Volanti della Questura, anche su Aragona dove, nei giorni scorsi, in via Roma, c’è stata una maxi rissa fra aragonesi ed extracomunitari. Quattro le persone che sono state arrestate dai carabinieri della stazione di Aragona. Uno, in maniera particolare, riportò la frattura di un polso. Anche su Aragona, la polizia ha, venerdì sera, messo a segno numerosi controlli.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Tipe da spiaggia: cosa mi metto?

  • Calorie, proprietà e utilizzi delle ciliegie

I più letti della settimana

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Si ribalta il trattore e un uomo resta incastrato: il 60enne non è in pericolo di vita

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • "Vieni a fare le pulizie a casa mia": 29enne minacciata di morte e stuprata, arrestato

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento