L'ex provveditore Raffaele Zarbo invia diffida e messa in mora al ministero

Era stato nominato direttore dell'ufficio scolastico regionale il 9 agosto, poi il provvedimento venne ritirato

Raffaele Zarbo

Raffaele Zarbo, direttore del Provveditorato di Agrigento, ha inviato una diffida e messa in mora al ministero dell'Istruzione. Il caso è quello della mancata nomina del direttore dell'ufficio scolastico regionale. Zarbo ravvisa "molteplici profili di illegittimità" e intima di procedere all'attribuzione a lui dell'incarico di direttore generale con decorrenza 9 agosto. 

La nomina - di Raffaele Zarbo - era stata infatti fatta proprio il 9 agosto. Viene sottoscritto il contratto al ministero e inviato alla Corte dei conti che però lo rimanda indietro chiedendo prima una integrazione di documentazione, poi altri chiarimenti. Il ministero dell'Istruzione, poi, ritira tutti i provvedimenti di conferimento di incarichi dirigenziali e avvia una nuova procedura di interpello.

Da allora è, di fatto, tutto fermo. Anzi, no. Si sono succeduti tre ministri: Marco Bussetti, Lorenzo Fioramonti e Lucia Azzolina e nessuno ha ancora posto rimedio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Secondo tampone positivo in meno di 24 ore a Ravanusa: è un focolaio diverso, per l'Asp gli infetti sono 85

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento