"Evasione" e "sottrazione di un'auto sequestrata": scattano due denunce

Durante alcuni controlli mirati, gli agenti della sezione Volanti non hanno più ritrovato il mezzo che era stato posto sotto sequestro

Nelle ultime ore, i poliziotti delle Volanti hanno denunciato due persone.

E’ finito nei guai – l’accusa è di evasione dagli arresti domiciliari – un nigeriano trentacinquenne. L’immigrato avrebbe dovuto starsene ai domiciliari, in realtà è stato appunto trovato, dagli agenti di servizio, fuori dall’abitazione.

Durante alcuni controlli mirati, poi, gli agenti della sezione Volanti non hanno più ritrovato un’autovettura che era stata posta sottosequestro. E’ stato naturalmente sentito il proprietario del mezzo sequestrato, al quale la macchina era stata affidata. Le spiegazioni fornite dall’uomo non hanno, naturalmente, convinto gli agenti: la macchina del resto sembra essersi letteralmente volatilizzata. Il quarantacinquenne è stato dunque denunciato, in stato di libertà, alla Procura per sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Agrigento torna in Europa: non c'era un parlamentare a Strasburgo da 6 anni

  • Elezioni

    Lega primo partito delle Pelagie, Matteo Salvini: "Lampedusa e Riace i modelli: entra chi ha il permesso"

  • Cronaca

    Ubriachi al volante, un giovane è anche scappato all'Alt: otto i denunciati

  • Cronaca

    Burgio dopo 5 anni lascia i vigili del fuoco: arriva Giuseppe Merendino

I più letti della settimana

  • Schiacciato dal trattore mentre ara la sua terra: muore un pensionato

  • Si è lanciato dal balcone della propria casa: muore elettricista 50enne

  • Tragedia in viale Emporium, muore un uomo di 56 anni: inutili i soccorsi

  • Mamma e neonato cadono in casa: polizia scorta il piccino ferito alla testa fino all'ospedale

  • "Terroni, votatemi", la città si sveglia invasa di finti manifesti di Matteo Salvini

  • Angelo Capodicasa colpito da emorragia cerebrale, è in gravi condizioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento