"Soldi entro 10 giorni": dopo le promesse i dipendenti Sal e Ata tornano al lavoro

I lavoratori: "Decisione presa per spirito di abnegazione e per il rispetto dei viaggiatori, ma se gli impegni assunti non verranno rispettati saremo pronti a nuove azioni di protesta”

“Entro i prossimi 10 giorni, i dipendenti delle due aziende di autobus Sal e Ata riceveranno le spettanze arretrate”. Questo, in sintesi, è l’impegno assunto dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Marco Falcone che ha rassicurato i lavoratori in sciopero da 13 giorni per i mancati pagamenti di tre mensilità di stipendio più la quattordicesima. In mattinata, autisti e altro personale delle due aziende del gruppo Licata, hanno incontrato i titolari delle autolinee e da domani riprenderanno regolarmente le corse degli autobus nelle località servite dagli stessi, comprese quelle per gli aeroporti di Palermo e Comiso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Senza stipendio da mesi, i dipendenti Sal e Ata protestano e Agrigento resta isolata

“Lo abbiamo fatto – dicono gli stessi lavoratori – per spirito di abnegazione e nel rispetto dei viaggiatori, ma se gli impegni assunti non verranno rispettati, saremo pronti a nuove azioni di protesta”.

Sciopero ad oltranza dei bus, Castellino: "Noleggio? Abbiamo garantito il diritto allo studio di 400 ragazzi"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento