"Lasciate le abitazioni ospitanti": falso volantino circola online

La polizia: "E' da ritenersi falso e ingannevole per la pubblica fede e non deve essere preso in considerazione da chi li dovesse ritrovare o ricevere sui social"

Il falso volantino

Coronavirus, falso volantino del Ministero dell’Interno che invita a lasciare le abitazioni ospitanti per rientrare nel proprio domicilio di residenza.

Circola online, soprattutto via Whatsapp, un falso volantino stampato su carta intestata “Ministero dell’Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza”, riportante il logo della Repubblica Italiana dove si obbliga, pena multa o arresto fino a tre mesi, ai «non residenti degli stabili a lasciare le abitazioni ospitanti per rientrare nel proprio domicilio di residenza». Si tratta - secondo quanto spiega la polizia di Stato - di una falsa comunicazione che, ai tempi dell’emergenza Coronavirus, potrebbe causare problemi e vanificare gli sforzi messi in atto dai cittadini e dalle forze di polizia per combattere l’epidemia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto riportato su questi volantini è da ritenersi falso e ingannevole per la pubblica fede - conclude la polizia di Stato - e non deve essere preso in considerazione da chi li dovesse ritrovare o ricevere sui social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Sono in arrivo forti temporali: diramata l'allerta meteo "gialla"

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Palma sotto choc per la morte di Marchese, il sindaco: "Siamo sgomenti per il brutale omicidio"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento