Coronavirus, c'è il primo segnale di speranza: nessun nuovo positivo e cresce il numero dei guariti

Per l'Asp, i contagiati sono rimasti 97, esattamente quanti erano ieri. Sono aumentati, invece, i tamponi rino-faringei effettuati: 1848 (ieri erano 1.740)

Tutto fermo. Tutto stabile. E questo - da quando è scoppiata la pandemia da Coronavirus - è il primo, vero, concreto, segnale di speranza. I contagiati da Covid-19 sono rimasti 97, esattamente quanti erano ieri. Sono aumentati i tamponi rino-faringei effettuati: 1848 (ieri erano 1.740), ma per fortuna non gli infetti. "Ad Agrigento situazione stabile - ha commentato il sindaco Lillo Firetto - . Stiamo resistendo, ma non possiamo affermare che l'epidemia sia sotto controllo. Tutto dipende dai nostri comportamenti".

IL BOLLETTINO DI IERI. Covid-19 e "valzer" di numeri: per l'Asp i contagiati sono 97, nuovi casi a Canicattì e Sciacca

Per la Regione, dato comunicato all'unità di crisi, un incremento: 3 positivi in più per la provincia di Agrigento c'è stato. Ma l'Asp - lo hanno sempre ripetuto - fa confluire nel report soltanto i tamponi per i quali il referto è certo. Per l'azienda sanitaria provinciale sono calati i ricoveri degli agrigentini contagiati: ieri erano 14 e oggi sono 10. Tre delle persone dimesse sono andate nelle strutture lowcare: quelle dove dovranno restare in quarantena controllata. Una persona in più, poi, ossia 66, fra quelle che stanno facendo la quarantena. 

"La provincia in lieve crescita, 110 positivi. Erano ieri 107 - ha detto il sindaco Firetto, facendo riferimento ai dati della Regione, - . Nel Paese 542 decessi in un giorno. La decrescita non è così marcata da determinare la modifica delle restrizioni attuali. Dobbiamo combattere ancora rispettando le regole del distanziamento sociale. In Sicilia 8 decessi in un giorno. 62 contagiati. 7 ricoveri in meno, 8 ricoveri in meno in terapia intensiva. 41 persone in più in isolamento domiciliare. Stiamo resistendo ma non possiamo affermare - ha ribadito - che l'epidemia sia sotto controllo. Tutto dipende dai nostri comportamenti.

Secondo il report fornito dall'Asp, Agrigento ha 10 casi, Aragona: 1, Caltabellotta: 1, Camastra: 1, Campobello di Licata: 1, Canicattì: 5, Favara è a 4 casi, Lampedusa: 1, Licata: 8, Menfi: 10, Montallegro: 1, Naro: 1, Palma di Montechiaro: 8, Porto Empedocle: 5, Raffadali: 3, Ravanusa: 2, Ribera: 8, Santa Margherita Belice: 3, Sciacca: 23 e Siculiana: 1. 

Coronavirus, sull'isola 62 casi positivi in più e in provincia è +3: schizza il numero dei guariti (+20)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento