Covid hospital al "San Giovanni di Dio", Cuffaro: "Scelta scellerata, stessi errori di Bergamo e Codogno"

Il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, si dice pronto ad intraprendere azioni di lotta serrata e verbalmente ha diffidato a procedere

Il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro

"Condivido in pieno la preoccupazione e sono pronto ad intraprendere azioni di lotta serrata nei confronti di scelte scellerate ed incomprensibili. Si stanno commettendo errori commessi a Bergamo e Codogno. Li diffido ad attuare questa scelta e nel caso contrario li denuncio anche penalmente per eventuali fatti o danni causati ai cittadini della provincia di Agrigento". Lo ha scritto e diramato il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, in merito al Covid hospital che andrà a nascere all'interno - in aree ben individuate - dell'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento. 

Pre-triage, primo intervento e degenza: ecco come l'Asp ha "disegnato" il Covid hospital di Agrigento

"Ho ricevuto un appello dall'amico Peppe Alletto e l’ho girato all’onorevole Giusi Savarino ed all’onorevole Margherita La Rocca Ruvolo" - ha aggiunto il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, - . Alletto, chirurgo ospedaliero in pensione di Agrigento ma al momento domiciliaro a Milano, ha scritto - secondo quanto rende noto lo stesso sindaco Silvio Cuffaro - al presidente della Regione, Nello Musumeci, e all'assessore alla Salute Ruggero Razza. "Sicuramente avrete seguito le vicende lombarde: Codogno, Lodi e Bergamo; tutti e tre ospedali generali monoblocco. Gli ospedali che hanno potuto gestire meglio questa emergenza sono state le strutture dotate di padiglioni separati. Ciò ha permesso attraverso un filtro esterno di contenere e governare la diffusione dell'infezione. L'esperienza, anche se di altri, può tornare utile specialmente se si è consapevoli di non potere sopportare il carico e sono sufficienti accorgimenti che hanno dimostrato di contenere la diffusione, ma ancor di più di ridurre il tasso di mortalità. Alla luce di queste piccole considerazioni, vi supplico, - ha scritto il medico agrigentino - per il bene che volete dei nostri concittadini, non fate gli stessi errori. Identificate strutture ospedaliere da potere destinare in via esclusiva al trattamento di questi pazienti. Non conosco altre realtà se non quella di Agrigento. L'ospedale di Agrigento essendo un monoblocco, sarebbe un disastro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Punto Covid al San Giovanni di Dio, Firetto: "Valutare tutte le possibilità"
 

.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • Tornano a casa e la trovano occupata: scoppia il caos a Villaseta

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento