"In macchina ubriachi e con hashish in tasca": raffica di denunce e segnalazioni a carico di giovani

Nei guai, per guida in stato d'ebbrezza, è finito anche un cinquantunenne di Raffadali che è stato pizzicato, con elevato tasso, durante le ore della mattina

Le pattuglie durante i controlli del week end

In macchina dopo aver bevuto troppo e con in tasca, magari anche, dell'hashish. Gli ultimissimi controlli, quelli del passato week end, della polizia Stradale di Agrigento hanno fatto emergere un quadro decisamente inquietante sui giovani e sulla movida. Uno spaccato che li mette, di fatto, a rischio. A grave rischio.

Durante un posto di blocco serale a San Leone, i poliziotti si sono accorti di un'autovettura che oltre a circolare con fari spenti effettuava repentini e ingiustificati cambi di corsia. E', inevitabilmente, scattato l'allarme e gli agenti hanno fermato e controllato proprio quella macchina. Il conducente, un romeno di 21 anni residente a Favara, è stato trovato ubriaco. A non lasciargli scampo è stato il controllo con l'etilometro. E' stato sanzionato amministrativamente, naturalmente. Ma ai poliziotti non è sfuggito il nervosismo degli occupanti dell'utilitaria. E' scattata dunque una perquisizione e in tasca ad un diciannovenne di Favara sono stati trovati, e sequestrati, due grammi di hashish. Il ragazzo è stato segnalato alla Prefettura di Agrigento quale consumatore abituale di sostanze stupefacenti. Il conducente della macchina, T. A. G., è stato invece denunciato, in stato di libertà, alla Procura per l'ipotesi di reato di rifiuto di sottoporsi agli accertamenti relativi alla guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. 

A realizzare la raffica di controlli, durante il week end, sono stati i poliziotti della Stradale, coordinati dal vice questore Andrea Morreale, e quelli delle Volanti della Questura, coordinati dal commissario capo Francesco Sammartino. 

Lungo la statale 115, nei pressi della città dei Templi, un'altra autovettura attirava l'attenzione dei poliziotti. Anche in questo caso sempre per i continui cambi di corsia di marcia e per aver accelerato non appena il conducente ha visto le pattuglie della polizia. E' stato bloccato e, durante la verifica, il ventinovenne si è prima sottoposto all'esame dell'etilometro che ha dato esito negativo, ma si è poi rifiutato di fare gli accertamenti sulla guida sotto l'effetto di droghe. E per questo motivo è stato denunciato alla Procura. 

Una pattuglia della Stradale, in un posto di blocco a Raffadali, ha poi denunciato - ed era sabato mattina - un cinquantunenne del posto, G. M., che stato trovato - durante un controllo con etilometro - con valori molto elevati: 2,73 g/l. 

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

  • Come proteggere le nostre case dalle zanzare con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

  • Auto travolge un ciclista, 51enne muore dopo l'incidente sulla statale Licata-Ravanusa

  • Si sfonda il tetto e il muratore precipita, grave trauma cranico: la prognosi sulla vita è riservata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento