Movida in via Atenea, multe ai locali per occupazione abusiva di suolo pubblico

Le posizioni di altre attività sono ancora al vaglio perché i carabinieri stanno ancora verificando la posizione di alcuni lavoratori

Una pattuglia dell'Arma in via Atenea

Non soltanto alimenti scaduti e carenze igienico-sanitarie, rilevate in un ristorante della via Atenea. Ma anche controlli e “stangate” contro l’occupazione abusiva di suolo pubblico. I carabinieri di Agrigento, assieme ai colleghi dell'Ispettorato del lavoro, nel corso dell’ultimo fine settimana, hanno ispezionato bar, pub, attività di somministrazione di alimenti in genere e ristoranti. E si sono concentrati anche sulle autorizzazioni per l'occupazione di suolo pubblico. Ad essere setacciati sono stati tutti, o quasi tutti, i locali delle vie Pirandello ed Atenea e piazza San Francesco, nonché aree attigue.

E i risultati non sono mancati. E’ stato accertato, dai militari dell’Arma, che il titolare di un locale - con tanto di tavoli e sedie collocate all'aperto - non aveva alcun tipo di autorizzazione. Di fatto, dunque, un caso di occupazione abusiva di suolo pubblico. Un secondo esercizio aveva posizionato all'esterno arredi vari, ma non è risultato essere perfettamente in regola. In entrambi i casi, i titolari sono stati multati. Ma le posizioni di altri locali sono ancora al vaglio perché i carabinieri – quelli del nucleo Ispettorato del lavoro - stanno verificando la posizione di alcuni addetti trovati al lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La “stretta” contro la movida selvaggia, e per la piena affermazione della legalità, è passata – appunto nello scorso week end – anche attraverso questo generi di accertamenti. Verifiche che sono andate, di fatto, di pari passo con quelle realizzate – dai carabinieri della compagnia di Agrigento, da quelli dell’Ispettorato del lavoro e dai militari del centro Anticrimine Natura – in alcuni ristoranti e in uno di essi, in via Atenea. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento