Banca notifica decreto ingiuntivo a un cliente, il tribunale lo revoca

L'istituto di credito chiedeva, di fatto, il pagamento della somma di 29.000 euro, oltre interessi e spese di procedimento 

Una veduta del tribunale di Agrigento

La banca - l'Unicredit - ha notificato un decreto ingiuntivo ad un agrigentino "per un credito derivante dal mancato pagamento di somme a titolo di sorte capitale, di somme derivanti da obbligazioni (bond) argentine ed interessi" - ha ricostruito l'avvocato Margherita Bruccoleri - . L'istituto di credito chiedeva, di fatto, il pagamento della somma di 29.000 euro, oltre interessi e spese di procedimento. 

L'agrigentino - rappresentato e difeso dagli avvocati Margherita Bruccoleri e Davide Lombardi - con atto di citazione ha proposto opposizione al decreto ingiuntivo evidenziando come nessuna somma, in realtà, fosse dovuta alla banca. E gli avvocati Margherita Bruccoleri e Davide Lombardi lo hanno dimostrato tant'è che il tribunale di Agrigento ha revocato il decreto ingiuntivo, statuendo che nessuna somma dovrà essere pagata alla Unicredit. 

  

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento