Aggredito e picchiato dall'ex moglie e dai figli, la polizia riporta la calma

L’uomo non ha ritenuto di dover far ricorso alle cure e agli accertamenti dei medici del pronto soccorso, né tanto meno di formalizzare querela di parte contro i propri congiunti

Un cinquantenne agrigentino sarebbe stato picchiato dall’ex moglie e dai due figli. Per riportare la calma, nel centro storico di Agrigento, è dovuta intervenire una pattuglia della sezione “Volanti”. L’uomo non ha ritenuto di dover far ricorso alle cure e agli accertamenti dei medici del pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento, né tanto meno di formalizzare querela di parte contro i propri congiunti.

Pare che la coppia si stia separando e dunque i rapporti non sarebbero affatto dei migliori. Non è chiaro cosa abbia determinato l’alterco, probabilmente l’ennesimo, che ha portato poi all’aggressione del cinquantenne che comunque avrebbe riportato diverse escoriazioni ed ecchimosi. I poliziotti delle “Volanti” continueranno, come già fanno con altre, a tenere d’occhio anche questa situazione familiare.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento