Pugni in faccia ad un infermiere in servizio al pronto soccorso

I carabinieri sono a caccia dell'aggressore, per il lavoratore quindici giorni di prognosi

FOTO ARCHIVIO

E’ stato aggredito durante le ore di lavoro, lui è un infermiere del pronto soccorso dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Sciacca. L’uomo sarebbe stato colpito con dei pugni al volto. Sono stati attimi di grande apprensione.

L’aggressore è stato fermato e allontano. Tra di loro anche un anziano che ha provato a limitare i danni, ma anche lui sarebbe stato colpito. I carabinieri, adesso, cercano di ricostruire l’accaduto. Per l’infermiere quindici giorni di prognosi riservata. Il malcapitato è stato colpito in pieno volto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

  • "Sono caduta dalle scale": ferite non compatibili col racconto, avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento