Demolizioni nella Valle dei Templi, aggiudicato l'appalto

Se ne occuperà la ditta "Patriarca" di Comiso: la stessa impresa che sta radendo al suolo le villette abusive di Licata. Comune e Procura stanno definendo la data d'avvio

Una passata demolizione realizzata nel Parco archeologico di Agrigento

E' stata aggiudicata. La seconda tranche di demolizioni dei manufatti abusivi realizzati nella zona "A" del Parco archeologico è stata appaltata. Se ne occuperà la ditta Patriarca di Comiso, nel Ragusano. La stessa impresa che si è aggiudicata e che sta portando avanti le demolizioni delle villette abusive di Licata. 

Aggiudicata la procedura negoziata - che aveva una base d'asta di 33.136 euro - adesso, l'ufficio Urbanistica di palazzo dei Giganti sta definendo con la Procura della Repubblica la data in cui verranno riaccesi i motori delle ruspe.

LEGGI ANCHE: Al via la ricerca di una impresa per le nuove demolizioni 

Ad Agrigento, per riavviare i lavori di demolizione, si è dovuto attendere l'approvazione del bilancio. La Procura, il cui input è stato determinante per far ritornare in azione le ruspe, da mesi e mesi ormai, aveva fornito il nuovo elenco di manufatti da demolire. Un elenco che segue il criterio cronologico delle sentenze passate in giudicato. Questo secondo elenco era composto, originariamente, da 13 immobili, ma 4 manufatti abusivi sono stati già autonomamente demoliti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche in questa seconda tranche si procederà in danno agli inadempienti, ossia in danno a coloro che non hanno raso al suolo gli abusi nonostante fossero stati diffidati a mobilitarsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento