Abusivismo a Lampedusa, Patronaggio: "Demolizioni fino ad esaurimento dei fondi posti in bilancio dal Comune"

Il Municipio ha stanziato 200 mila euro. Il procuratore capo spiega come si è articolata l'operazione che ha portato le ruspe sulla più grande delle isole Pelagie

Il procuratore Luigi Patronaggio e il prefetto

"L'operazione, partita nel luglio dello scorso anno, si è articolata in tre fasi: prima la ricognizione degli immobili abusivi con il contributo investigativo della stazione dei carabinieri che ha permesso di individuare, attraverso una precisa mappatura, i 54 abusi. Poi il reperimento dei fondi e gara di appalto ad opera del Comune di Lampedusa. Sono stati stanziati 200 mila euro e, infine, il cronoprogramma concordato delle demolizioni partendo da quelle realizzate in area ad inedificabilità assoluta". Lo spiega il procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, che si trova a Lampedusa per l'avvio delle demolizioni degli immobili abusivi.

Abusivismo edile, ruspe in azione a Lampedusa: è presente anche il procuratore Patronaggio

"Le operazioni andranno avanti nei prossimi giorni e fino ad esaurimento dei fondi posti in bilancio al Comune di Lampedusa" - ha aggiunto il procuratore - .
A cala Galera, oltre al procuratore Patronaggio, è presente anche il vicario del questore Giuseppe Peritore. Sono presenti i carabinieri, gli agenti della polizia di Stato e la Guardia di finanza, tutti al comando di un funzionario della Questura - il vice questore Cesare Castelli - che si sta occupando del dispositivo di ordine e sicurezza pubblica predisposto dal questore, Rosa Maria Iraci, dopo quanto è stato deciso - durante un comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica - dal prefetto di Agrigento Dario Caputo.

Ecco il piano delle demolizioni stilato dalla Procura

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento