"Non erano bed and breakfast", scoperte strutture ricettive irregolari

Il Libero consorzio dei Comuni invia una nota ai titolari delle attività invitandoli a rispettare le regole

Foto d'archivio

Il Libero consorzio comunale di Agrigento ha effettuato un monitoraggio delle strutture ricettive sul territorio, individuandone diverse non in regola e diffidandole ad adeguarsi alla normativa in vigore. 

In particolare sarebbe stato accertato che alcune strutture avrebbero abusato dell’uso dei nomi delle tipologie classificate come B&B, affittacamere, casa vacanze, "creando confusione nei turisti - spiega l'ex Provincia con una nota - e falsando i corretti parametri della libera concorrenza". 

Un’apposita informativa su questa attività e sui suoi risvolti è stata inviata all’assessorato regionale al Turismo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • Incidente sulla statale 123, uomo perde controllo dell'auto: estratto dalle lamiere

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento