"PostepayCrowd", giovani artisti alla ribalta: Erika Lei in finale

La 27enne licatese ha sbaragliato la concorrenza. Il suo talento è stato notato da tanti

Erika Lei

Si chiama Erika Lei ed è stata scelta per l'atto finale dell’edizione 2019 di PostepayCrowd. L'iniziativa. nasce per sostenere i giovani artisti.  Tra i progetti selezionati per questa ultima call ci sono 3 artisti siciliani, tra questi, appunto, la giovane di Licata. Erika Lei è una cantautrice ed interprete di  27 anni. Dopo l'esordio con "I'm Here" e il secondo singolo “Symphony” pubblica “San Junipero”, il suo primo brano in italiano.

Negli anni si è esibita per festival importanti come le finali nazionali del Tour Music Fest e di Sanremo Rock, il Sundays Festival, il Deejay on Stage e il "Festivalino di Anatomia Femminile" di Michele Monina. È ora pronta per lanciare il suo prossimo singolo, di cui sta realizzando il videoclip.

Dopo il successo degli artisti delle prime due call, che hanno coinvolto più di 2000 sostenitori e hanno portato una di loro, Roberta De Gaetano, ad aprire il concerto di Levante sul palco del Forum di Assago lo scorso 23 novembre, sono stati presentati il 21 novembre i 15 nomi che da qui al 21 dicembre aspireranno a raggiungere il cofinanziamento del loro progetto da parte di Postepay, promotore dell’iniziativa, con il sostegno progettuale di Eppela - principale piattaforma italiana di crowdfunding reward based. Tutti Licata è pronta a sostenere la 27enne dal talento puro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento