Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Don Zerai: "Presenza regime eritreo offende defunti e mette in pericolo i sopravvissuti"

Al termine della commemorazione dei morti in mare al largo di Lampedusa, Don Mosè Zerai ha rilasciato al settimanale l'Amico del Popolo un'intervista durante la quale parla di "scelta infelice" l'avere chiamato il rappresentate del regime eritreo a prendere parte alla commemorazione
Torna a Don Zerai: "Presenza regime eritreo offende defunti e mette in pericolo i sopravvissuti"

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di James
    James

    Don Mosè dice che sono pronti a fuggire dall'Eritrea almeno quattro milioni di persone a cui l'Italia in primo luogo e, se è possibile, l'Europa dovranno concedere asilo politico. Ma don Mosè sa meglio di noi che  l'instabilità politica, la fame e il non rispetto dei diritti riguardano quasi tutti gli Stati africani, cioè centinaia di milioni di persone. Che facciamo, le portiamo tutte da noi, per morire insieme a loro? E poi come facciamo a integrare nel nostro tessuto sociale gente che, appena salvata dalle acque, già oltraggia la nostra nazione attraverso gravi offese al ministro Alfano, rappresentante dello Stato italiano?

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento