Specchio, specchio delle mie brame

Come ampliare gli ambienti con gli effetti ottici prodotti dagli specchi in casa, che oltre ad essere utili possono anche arredare

Lo specchio è da sempre una decorazione che non manca mai nelle nostre stanze; prima solo sulle tolette delle stanza da letto e nei bagni, da anni ormai lo troviamo declinato in mille modi e come oggetto di arredo e decoro. Con ricche decorazioni, con cornici spesse in stile barocco posizionato nelle sale da pranzo oppure, anche, nei boudoir, gli specchi riescono solo a sottolineare l’estetica o abbellire un interno, ma in delle stanze spaziose e maestose, un tempo, venivano appesi come se fossero delle vere opere d’arte.

Oggi, con le case e gli ambienti domestici sempre più piccoli e con metraggio ridotto, l’utilizzo dello specchio anche nelle camere piccole crea un’illusione ottica che aiuta ad ingrandire gli ambienti. Lo specchio riesce ad allungare un corridoio corto, allargare un salone stretto, e appeso sul soffitto porterà la stanza ad allungarsi in alto, dando la sensazione che sia più alta rispetto alla realtà.

Già sappiamo che lo specchio allarga visivamente gli spazi, possiamo appenderli in stanze come: il bagno, il guardaroba oppure nell’anticamera, che sono dei luoghi ottimi ed indicati. Però, conviene scegliere anche delle soluzioni poco ovvie e mettere degli specchi in ogni stanza. Nell’atrio, nel salone, nello studio oppure nella camera da letto. Posizionarli in un angolo, su una parete tra le finestre oppure sotto il soffitto.

Uno specchio appeso dietro al divano è un classico; se, invece, vogliamo dare alla stanza profondità scegliamo una lastra larga e orizzontale. Se abbiamo a disposizione un interno basso allora scegliamo una cornice verticale. Uno specchio appeso in questa maniera darà all’interno un senso di altezza.

Se mettiamo su una parete stretta uno specchio tra le due aperture delle finestre questo farà sì che l’interno si allargherà, anche doppiamente. Una seconda versione di questa combinazione potrebbe essere quella di posizionare lo specchio su una parete perpendicolare alla finestra oppure davanti ad essa stessa. I raggi che rifletteranno sulla lastra, illumineranno l’interno. Proprio come se avessimo una finestra in più.

Il corridoio è il luogo perfetto per posizionare uno specchio. Prima di andare ad un appuntamento o a lavoro non riusciamo a resistere alla tentazione di dare un’ultima occhiata al nostro aspetto. Infatti, il corridoio, essendo uno spazio stretto e angusto, per allungarlo mettiamo in fondo uno specchio in verticale. La strada da percorrere sarà la stessa, ma per i nostri occhi sarà più lunga. Invece, se vogliamo allargare un corridoio stretto, conviene mettere uno specchio verticale su una delle pareti laterali.

Infine, uno specchio posizionato su una delle porte dell’armadio scorrevole adempierà perfettamente il suo compito d’ingrandimento e guardarsi allo specchio sarà più facile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La porta blindata, il primo sistema di sicurezza per le nostre case

  • Cimici in casa e rimedi naturali

  • Insetti in dispensa: eliminarli con i rimedi naturali

  • Cambio di stagione, i segreti per farlo al meglio

  • Navigare online per cercare casa: i siti da cercare

  • Arredare casa secondo i principi del feng shui

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento