Boccone del povero, saranno risarciti i nove lavoratori licenziati

I lavoratori, rappresentati dall'avvocato Domenico Schembri, ritenendo illegittimo il licenziamento lo avevano impugnato dinanzi al giudice del lavoro del tribunale

(foto archivio)

C'è l'accordo. A siglarlo, davanti al giudice del lavoro del tribunale di Agrigento, è stata la Congregazione femminile Serve dei poveri - che gestiva il Boccone del povero di Favara - ed i nove lavoratori dipendenti in servizio nella struttura. A rendelo noto è stato l'avvocato Domenico Schembri che assisteva i lavoratori.

Lo scorso 7 dicembre, la Congregazione aveva intimato il licenziamento collettivo di tutti i lavoratori in servizio al Boccone del povero di Favara. I lavoratori - assistiti dall'avvocato Domenico Schembri - ritenendo illegittimo il licenziamento lo avevano impugnato dinanzi al giudice del lavoro del tribunale di Agrigento.

Ieri, il tribunale - quale esito di una proposta giudiziale di conciliazione - ha suggellato un accordo tra Congregazione e lavoratori. Accordo con il quale, accogliendo sostanzialmente le tesi dei lavoratori sulla illegittimità del licenziamento, ha disposto che la Congregazione versi a ciascun lavoratore una somma di denaro a titolo di indennità risarcitoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavoratori e l'avvocato Schembri hanno espresso grande soddisfazione per l'esito del procedimento giudiziario che ha riconosciuto un giusto risarcimento monetario per l'illegittimità del licenziamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento